Sanitätsbetrieb der Autonomen Provinz Bozen - Abteilung EinkäufeElektronische Ausschreibung003707/2021

Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege für den Südtiroler Sanitätsbetrieb

(Vorläufig zugeschlagen)
Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege
Art des Auftrags:
Lieferungen
Sektor:
Ordentlich
Art der Realisierung:
Rahmenvereinbarung
Art des Verfahrens:
Offen
Art der Ausführung:
Elektronisch (online)
Abwicklung der Ausschreibung:
Ausschreibung in geschlossenem Umschlag
Datum der Veröffentlichung:
14/01/2021 10:26
Kode Ausschreibung AVCP:
8017360
Ausgenommener Vertrag:
Nein
Verfahren zur Auswahl des Vertragspartners:
Offenes Verfahren

Zusätzliche Informationen

Kategorien

  • 33157000. Ausrüstung für Sauerstofftherapie und Beatmungsgeräte
  • 33195000. Patienten-Fernüberwachungssystem

Teilnahme- und wirtschaftliche Kriterien

Teilnahme an allen Losen verpflichtend:
Nein
Zuschlagskriterium:
Wirtschaftlich günstigstes Angebot: Kriterium des günstigsten Preises
Ablauf der Vergabe: Abschlag - Aufgebot:
Abschlag in Währung ( Euro )
Dezimalstellen:
2

Lose

#BetreffCIGMengeBetragAnlagenAnfragen
1Los 1 - Anmietung von volumetrischen oder druckvolumetrischen Beatmungsgeräten,859407570A1 Lieferung1.103.760,00 €212
2Los 2 - Anmietung von Beatmungsgeräten mit 2 Luftdruckebenen8594101C7D1 Lieferung1.737.400,00 €212
3Los 3 - Anmietung von Beatmungsgeräten für Hustenassistenz85941168DF1 Lieferung1.803.100,00 €212
4Los 4 - Anmietung von High-Flow-Therapiegeräten8594142E521 Lieferung740.950,00 €212
5Los 5 - Anmietungen von Bronchialsekretabsauger8594178C081 Lieferung197.100,00 €212
6Los 6 - Anmietungen von Geräten zur Überwachung der Sauerstoffsättigung85942041801 Lieferung365.000,00 €212

Anfragen zur Versendung von Dokumenten

# Dokument Art der Anfrage Anmerkungen
1 Gründungsakt der zeitweiligen Firmenvereinigung/der EWIV (Europäische Wirtschaftliche Interessenvereinigung)/des Konsortiums Administrative Nicht zwingend (kein oder ein Dokument zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
2 Allgemeinen Bedingungen Administrative Obligatorisch (nur ein Dokument zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
3 Annahme der Klausen Administrative Obligatorisch (nur ein Dokument zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
4 Liste gleichwertiger Lieferungen Administrative Obligatorisch und mehrfach (ein oder mehrere Dokumente zugelassen)
Elektronisch
Gemeinsame Übermittlung
5 Erklärung medizinische Behelfsmittel Punkt A8 Administrative Nicht zwingend und mehrfach (kein oder mehrere Dokumente zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
6 Integritätsvereinbarung Administrative Obligatorisch (nur ein Dokument zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
7 A4 Teilnahmeerklärung Administrative Obligatorisch und mehrfach (ein oder mehrere Dokumente zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
8 A4 bis Erklärung Administrative Nicht zwingend und mehrfach (kein oder mehrere Dokumente zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
9 A 4 ter Erklärung Administrative Nicht zwingend und mehrfach (kein oder mehrere Dokumente zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Gemeinsame Übermittlung
10 ANLAGE A - Anagrafische Daten Administrative Obligatorisch (nur ein Dokument zugelassen)
Elektronisch mit digitaler Unterschrift
Getrennte Übermittlung

Anlagen

# Dokument
1 Teilnahmebedingungen - richtiggestellte gültige Version
2 A 4 Teilnahmeerklärung de
3 Allgemeinen Bedingungen - ursprüngliche nicht gültige Version
4 Allgemeinen Bedingungen - richtiggestellte gültige Version
5 Teilnahmebedingungen - ursprüngliche nicht gültige Version
6 A 4 bis Erklärung de
7 A 4 Teilnahmeerklärung it
8 A 4 ter Erklärung it
9 A 4 bis Erklärung it
10 A4 ter Erklärung de
11 Download Documento Rettifica di Bando di gara (1,39 MB)
12 Download Documento Korrektur der Bekanntmachung (1,39 MB)
13 Download Documento Rettifica di Bando di gara (1,39 MB)
14 Download Documento Korrektur der Bekanntmachung (1,39 MB)
15 Download Documento Rettifica di Bando di gara (1,39 MB)
16 Download Documento Korrektur der Bekanntmachung (1,39 MB)
17 Download Documento Bando di gara (1,42 MB)
18 Download Documento Auftragsbekanntmachung (1,42 MB)

Datum

Beginn Angebotseinreichung:
18/01/2021 09:00:00
Ende Angebotseinreichung:
09/04/2021 16:00:00

Mitteilungen der Vergabestellen

# Mitteilungen
1

Pubblicata il 17/02/2021 10:30

Chiarimenti parte 1.

Ente committente: Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano

Stazione appaltante: Ripartizione acquisti

Gara: Noleggio quadriennale di apparecchiature domiciliari per pazienti insufficienti respiratori adulti e bambini per l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

Auftrag gebendes Amt: Sanitätsbetrieb der Autonomen Provinz Bozen

Vergabestelle: Abteilung Einkäufe

Ausschreibung: Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege für den Südtiroler Sanitätsbetrieb

Domanda

si chiede di voler fornire Capitolato tecnico e relativa documentazione tecnica come si evince dal disciplinare di gara a pag. 6 punto B.3 in quanto non presente nella documentazione da voi pubblicata. Specificare entro quale data si possono richiedere i chiarimenti in merito alla gara.

Risposta:

Nel disciplinare di gara a pag. 6 punto B.3 si fa riferimento alla scheda tecnica preliminare del Servizio Aziendale di Ingegneria Clinica da restituire compilata e firmata, relativa alle apparecchiature proposte.

I chiarimenti si possono richiedere entro il 16/02, si veda pag. 2 del disciplinare di gara.

Domanda

In riferimento al disciplinare punto B.3: "la scheda tecnica preliminare del Servizio Aziendale di Ingegneria Clinica relativa alle apparecchiature proposte sottoscritta su tutte le pagine dalla/e persona/e abilitata/e ad impegnare l’offerente e debitamente compilata per ogni apparecchiatura nella versione in lingua italiana o tedesca, a scelta dell’offerente", si chiede di specificare cosa si intende per Servizio Aziendale di Ingegneria Clinica relativa alle apparecchiature.

Risposta:

il Servizio Aziendale di Ingegneria Clinica è il servizio interno all’Azienda che ha predisposto la “scheda tecnica preliminare”

Domanda:

Con riferimento al punto “B. Documentazione Tecnica” riportato al “CAPO II: Documentazione necessaria per la partecipazione alla procedura” del Disciplinare di gara, si chiede di indicare se i documenti B.1, B.4, B.8 e B.9 da produrre debbano essere presentati corredati da firma digitalmente.

Risposta:

Si conferma che i documenti B.1, B.4, B.8 e B.9 devono essere corredati da firma digitale

Domanda:

Con riferimento al documento “Punto B3 e B6”, emesso dalla SA, ai fini della predisposizione del documento B.3 della documentazione tecnica, si chiede di confermare che le parti dello stesso non pertinenti l’oggetto di gara, quali a titolo di esempio il punto “Per diagnostici in vitro e apparecchiature da laboratorio”, vadano omesse dalla compilazione in virtù della loro non attinenza all’oggetto della procedura. Altresì si chiede di confermare che la mancata compilazione di tali parti, in quanto non pertinenti l’oggetto di gara, non rientri tra le cause di esclusione dalla procedura previste dal Disciplinare al punto “Mancanza, incompletezza e irregolarità degli elementi e delle dichiarazioni”. Viceversa, si chiede di pubblicare nuovamente il documento “Punto B3 e B6” omettendo le parti non pertinenti la presente procedura.

Risposta:

Si conferma l’omissione della compilazione delle parti non pertinenti nel modulo predisposto (scheda tecnica preliminare)

Domanda:

Con riferimento alla dichiarazione costituente il documento B.6 della documentazione tecnica si chiede di confermare che la stessa possa essere prodotta su carta intestata della ditta offerente e presentata debitamente accorpata al documento B.3, predisposto a mezzo di compilazione del documento “Punto B3 e B6” emesso dalla SA, come indicato all’interno del Disciplinare stesso (Al fine dell’inserimento sul portale dei documenti tecnici, sopra elencati, sul portale si dovrà: - accorpare in un unico file le dichiarazioni e descrizioni di cui ai punti 3 e 6 firmate digitalmente;……).

Risposta:

Si conferma

Domanda:

Con riferimento alla “Dichiarazione sostitutiva di atto notorio” costituente il documento B.8 della documentazione tecnica ed il documento A.8 della documentazione amministrativa, si chiede di confermare che la stessa non debba essere presentata in caso di offerta di prodotti debitamente identificati al documento B.3 da specifico numero di iscrizione nel Repertorio dei dispositivi medici, senza che la mancata presentazione della stessa comporti alcuna attestazione da parte della ditta che i relativi prodotti offerti non siano dispositivi medici. Viceversa si chiede di chiarire se tale dichiarazione debba essere prodotta anche in caso di offerta da parte dell’offerente di prodotti identificati da specifico numero di iscrizione nel Repertorio dei dispositivi medici.

Risposta:

Si conferma che la stessa non deve essere presentata in caso di offerta di prodotti debitamente identificati al documento B.3 da specifico numero di iscrizione nel Repertorio dei dispositivi medici.

Domanda:

In riferimento al documento “Offerta senza prezzi” emesso dalla SA, ai fini della predisposizione del documento B.3 della documentazione tecnica: 1. si chiede di confermare la possibilità di ampliare, in fase di compilazione dello stesso, lo spazio a disposizione per l’inserimento delle specifiche richieste quali, a titolo di esempio, la voce “descrizione”. 2. si chiede di confermare la possibilità di modificare il documento, in fase di compilazione dello stesso, replicando la sezione relativa a “Materiale di consumo/parti di ricambio come da appendice/scheda tecnica” un numero sufficiente di volte tali da poter inserire tutte le informazioni necessarie per ciascuna delle parti di ricambio componenti il pacchetto paziente richieste dal documento “Appendice” emesso dalla SA. 3. si chiede di confermare che la quantità da indicare relativamente al “Materiale di consumo/parti di ricambio come da appendice/scheda tecnica” sia quella relativa al fabbisogno annuo del singolo pacchetto/paziente. 4. in relazione alle parti di ricambio per cui sono previste diverse tipologie e misure secondo prescrizione, quali a titolo di esempio “n°12 cannule tracheali (diverse tipologie e misure secondo prescrizione…n° 4 maschere nasali o oronasali o full-face (diverse tipologie e misure secondo prescrizione)…..n°400 sondini di aspirazione monouso di diverse misure(neonatali, pediatrici, adulti) secondo prescrizione…”, si chiede di confermare la possibilità di indicare la quantità totale offerta per tipo di ricambio, senza distinzione in sub-quantità derivanti dalle specifiche prescrizioni, descrivendo i diversi modelli disponibili per tipologia e misura.

Risposta:

in riferimento al documento “Offerta senza prezzi” B.1 si confermano i punti di cui sopra; si ricorda che l’offerta dovrà essere comprensiva di descrizione particolareggiata ed elenco voci sempre senza indicazione dei prezzi (vedi disciplinare di gara)

Domanda:

Con riferimento al documento B.11 si chiede di confermare che per “eventuali certificati ISO” si intenda copia delle certificazioni ISO in possesso dell’offerente.

Risposta

Si conferma

Domanda:

In relazione al “Fabbisogno annuo del pacchetto/paziente di parti di ricambio”, indicato nel documento “Appendice” emesso dalla SA, si chiede di confermare che: 1. il fabbisogno espresso per pazienti in ventilazione invasiva faccia riferimento al Lotto 1; 2. il fabbisogno espresso per pazienti in ventilazione non-invasiva faccia riferimento al Lotto 1 e al Lotto 2; 3. il fabbisogno espresso per pazienti con macchina per l’assistenza alla tosse faccia riferimento al Lotto 3; 4. il fabbisogno espresso per pazienti con apparecchiatura per la terapia ad alto flusso faccia riferimento al Lotto 4; 5. il fabbisogno espresso per pazienti con aspiratore per secrezioni bronchiali faccia riferimento al Lotto 5; 6. il fabbisogno espresso per pazienti con monitoraggio di saturazione periferica faccia riferimento al Lotto 6. Viceversa, si chiede di chiarire a quale lotto facciano riferimento i fabbisogni riportati.

Risposta:

1. Si conferma essere del lotto 1 nella misura massima del 25% delle attivazioni

2. Si conferma

3. Si conferma

4. Si conferma

5. Si conferma

6. Si conferma

Domanda:

Con riferimento al punto “C. Documentazione Economica” riportato al “CAPO II: Documentazione necessaria per la partecipazione alla procedura” del Disciplinare di gara, si chiede di confermare che il documento “C.3 Scheda Tecnica- appendice” richiesto corrisponda al solo documento “Appendice”, emesso dalla SA, firmato digitalmente dall’offerente per accettazione.

Risposta:

SI conferma

Domanda:

In riferimento all’Art.9-“Esecuzione del contratto” del documento “Condizioni generali” si chiede di confermare che il limite massimo indicato in 12 ore per il lotto 1 ed in 24 ore per i lotti 2,3,4,5, 6 corrisponda al tempo di intervento massimo prescritto per l’attivazione dell’assistenza tecnica.

Risposta:

Si conferma

Domanda:

Per quanto riguarda manutenzioni e interventi tecnici si richiede di specificare se si tratta di 24 ore solari o lavorativi

Risposta:

Si conferma 24 h solari

Domanda:

Per il lotto 1 viene specificato di sostituire l’apparecchiatura entro 12 ore mentre nel paragrafo precedente viene specificato 24 ore per tutti i prodotti, ventilatori compresi, trattasi di refuso?

Risposta:

Si confermano 12h solo per il lotto 1 entro le 24h per il lotto 2, 3, 4, 5 e 6.

Domanda:

Materiale di consumo: si richiede di specificare il modello esatto, nella fattispecie: Lotto 1 e lotto 2: 1) Cannule tracheali, quali marche? 2) Unità di materiale per la medicazione: cosa si intende? 3) Maschera full face: quale modello?

Risposta:

1. Non si forniscono riferimenti a specifiche marche

2. Compresse di medicazione peritracheostomica interposte tra cute e cannula tracheale (cosiddette metalline o similari)

3. Modello standard con cuscino in gel

Domanda:

Con riferimento a quanto richiesto al punto l) dell’Allegato A4 (Dichiarazione di partecipazione) si chiede di confermare che non è previsto nella documentazione di gara uno Schema di contratto e che pertanto sia sufficiente dichiarare l’accettazione del “bando, del presente disciplinare di gara e relativi allegati, delle rettifiche e chiarimenti inviati durante la procedura di gara, così come pubblicati sul sito della Provincia Autonoma di Bolzano www.bandi-altoadige.it”

Risposta

Si confermiamo che non è previsto nella documentazione di gara uno Schema di contratto e che pertanto sia sufficiente dichiarare l’accettazione del “bando, del presente disciplinare di gara e relativi allegati, delle rettifiche e chiarimenti inviati durante la procedura di gara, così come pubblicati sul sito della Provincia Autonoma di Bolzano www.bandi-altoadige.it

Domanda:

Si chiede di confermare Tutti gli altri prodotti offerti dotati di RDM non devono pertanto essere riportati nella dichiarazione in questione.

Risposta:

Si conferma che la “dichiarazione sostitutiva di esonero n. repertorio” (punto A.8 della documentazione amministrativa) deve essere compilata solo per i dispositivi per i quali nell’offerta non sia indicato il RDM.

Domanda:

Si chiede di confermare che le dichiarazioni di cui al punto A.8 della documentazione amministrativa e di cui al punto B.8 della documentazione tecnica debbano essere rese (se necessario) solo per le apparecchiature e non anche per i materiali di consumo offerti.

Risposta:

Si conferma che le dichiarazioni di cui ai punti A.8 e B.8 devono essere rese sia per le apparecchiature che per i materiali d’uso offerti.

Domanda:

Si chiede di chiarire il seguente paragrafo di cui al punto A.8 della documentazione amministrativa “Nel caso in cui tale dichiarazione non venga presentata oppure nella dichiarazione non vengano indicati alcuni dei prodotti offerti, si intende che in tal modo l’operatore economico attesta che tutti i prodotti offerti rispettivamente i prodotti offerti non indicati nella dichiarazione non sono dispositivi medici”. Il periodo risulta poco comprensibile probabilmente per la presenza di alcuni refusi.

Risposta:

Nel caso in cui la dichiarazione di esonero di cui al punto A.8 non viene presentata oppure nella dichiarazione non vengono indicati alcuni dei prodotti offerti, si intende che l’operatore economico attesta che i prodotti offerti non indicati non sono dispositivi medici.

Domanda:

Nel Disciplinare di Gara, al punto B.1 della documentazione tecnica, viene richiesta la presentazione di copia dell’offerta senza prezzi. Poiché il modello non è scaricabile nel “dettaglio lotti” della piattaforma per tutti i lotti, si chiede di confermare che lo stesso debba essere comunque presentato per tutti i lotti di partecipazione.

Risposta:

Si, è da utilizzare per ogni lotto indicando il nr. del lotto

Domanda:

Si chiede di confermare che le schede tecniche delle apparecchiature/materiali offerti debbano essere inserite al punto B.10 della documentazione tecnica.

Risposta:

al punto B.10 sono da inserire dépliant illustrativi e tecnici, al punto B.2 descrizioni e documentazioni tecniche dei prodotti e dei relativi accessori e materiali, quindi le schede tecniche delle apparecchiature/materiali offerti.

Domanda:

Si chiede di confermare che al punto B.5 della documentazione tecnica debbano essere presentate le dichiarazioni di conformità relative solo alle apparecchiature offerte (e non anche ai relativi consumabili)

Risposta:

Si conferma.

Domanda:

Si chiede di specificare se occorre inserire le dichiarazioni delle certificazioni ISO possedute dalla ditta offerente oppure è richiesta la presentazione dei certificati ISO dei produttori delle apparecchiature offerte. In quest’ultimo caso si chiede di confermare che sia richiesta la presentazione delle certificazioni dei produttori delle sole apparecchiature offerte (e non anche dei consumabili).

Risposta:

La presentazione e la completezza delle certificazioni ISO presentate è a discrezione dell’offerente.

Domanda:

a) In riferimento al disciplinare di gara CAPO II: Documentazione necessaria per la partecipazione alla procedura punto A.1 della documentazione amministrativa, viene indicato che l’Allegato A – dati anagrafici sarà generato in automatico dal sistema del Portale in seguito all’inserimento dei dati richiesti e che dovrà essere firmato digitalmente e munito della comprova di assolvimento dell'imposta di bollo ai sensi di legge.

Si chiede cortesemente di specificare la modalità di assolvimento dell’imposta di bollo.

b) si chiede di confermare che la comprova dell'assolvimento dell'imposta di bollo possa essere esibita tramite apposizione di marca da bollo telematica adesiva su stampa dell'Allegato A e caricamento della scansione del documento stesso nell'apposita sezione della piattaforma.

Risposta:

La marca da bollo può essere fisicamente applicata sull’Allegato A, annullata e quindi caricamento della scansione dell’Allegato A sul portale;

oppure apposizione di marca da bollo telematica adesiva su stampa dell'Allegato A e caricamento della scansione del documento stesso.

Domanda:

Si chiede cortesemente di confermare che la sezione II dell’Allegato A4 possa essere depennata qualora un operatore economico non sia una micro, piccola, media impresa e sia iscritto, oppure abbia presentato domanda, nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) in quanto il presente appalto non rientra tra le attività oggetto della L. 190/2012.

Risposta:

Non si conferma; la sezione II dell’Allegato A4 va compilata nei campi di competenza.

Domanda:

Con riferimento all’art. A.7 del Disciplinare di gara pagina 4, si chiede di specificare se per le forniture analoghe vadano considerati gli ultimi 3 esercizi finanziari di cui sia stato depositato il bilancio, oppure gli ultimi 3 anni solari antecedenti la pubblicazione del bando di gara (dal 14/01/2018 al 14/01/2021).

Risposta:

Considerato che il bando è stato pubblicato ad inizio dell’anno solare, saranno accettati i riferimenti sia al triennio solare antecedente che al triennio finanziario antecedente.

Domanda:

Con riferimento al capo IV del disciplinare di gara, si chiede cortese conferma che la richiesta di cauzione definitiva pari al 2% sia frutto di un mero refuso, intendendosi invece cauzione definitiva del 10%.

Risposta:

Si conferma che la cauzione definitiva corrisponderà al 2% come da L.P. 16/2015 art. 36.

Domanda:

Si chiede cortesemente di fornire la Dichiarazione punto B8 in formato editabile

Risposta:

per la Dichiarazione di cui al punto B8 e A8, è possibile usare il modulo in formato editabile allegato ai presenti chiarimenti.

Si specifica inoltre che al punto B8 del disciplinare pag. 7, si fa erroneamente riferimento al punto A9, il punto corretto di riferimento è A8

Domanda:

Si chiede cortesemente di confermare che per quanto riguarda la documentazione tecnica, la stessa possa essere costituita in parte da documenti in lingua italiana e in parte da documenti in lingua tedesca.

Risposta:

Si conferma

Domanda:

In riferimento al disciplinare di gara CAPO I: Informazioni generali per la partecipazione alla procedura telematica punto 2. Indicazioni per la gara telematica viene indicato che la documentazione, ove richiesta in formato PDF, dovrà essere presentata in formattazione PDF/A mentre nel capoverso successivo viene indicato che gli altri documenti richiesti devono essere predisposti dal partecipante stesso ed inseriti in formato PDF nell’apposito campo del Portale. Si chiede di confermare che l’unico documento da produrre in formato PDF/A sia il C.2 offerta dettagliata.

Risposta:

I documenti devono essere di norma di tipo PDF/A.

il rup

2

Pubblicata il 23/02/2021 16:33

MITTEILUNG BEZÜGLICH DES SCHLUSSTERMINS FÜR DIE EINREICHUNG DER ANGEBOTE - COMUNICAZIONE SPOSTAMENTO DATA DI FINE RICEZIONE OFFERTE

Ente committente: Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano

Stazione appaltante: Ripartizione acquisti

Gara: Noleggio quadriennale di apparecchiature domiciliari per pazienti insufficienti respiratori adulti e bambini per l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

Auftrag gebendes Amt: Sanitätsbetrieb der Autonomen Provinz Bozen

Vergabestelle: Abteilung Einkäufe

Ausschreibung: Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege für den Südtiroler Sanitätsbetrieb

Es wird mitgeteilt, dass die Frist für die Einreichung der Angebote vom 26.02.2021 16.00 Uhr auf den 09.04.2021 16.00 Uhr, verschoben wurde. Weitere Mitteilungen und Richtigstellungen werden in den nächsten Tagen folgen.

Si comunica con la presente l’avvenuto spostamento della data di fine ricezione delle offerte dal giorno 26.02.2021 alle ore 16:00 al giorno 09.04.2021 alle ore 16:00. Seguiranno altre comunicazioni e rettifiche nei prossimi giorni.

Mit freundlichen Grüßen Cordiali saluti

DIE VERGABESTELLE LA STAZIONE APPALTANTE

3

Pubblicata il 10/03/2021 14:15

DOCUMENTI RETTIFICATI / KORRIGIERTE DOKUMENTE

Ente committente: Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano

Stazione appaltante: Ripartizione acquisti

Gara: Noleggio quadriennale di apparecchiature domiciliari per pazienti insufficienti respiratori adulti e bambini per l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

Auftrag gebendes Amt: Sanitätsbetrieb der Autonomen Provinz Bozen

Vergabestelle: Abteilung Einkäufe

Ausschreibung: Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege für den Südtiroler Sanitätsbetrieb

Si comunica che sono stati rettificati e sono quindi disponibili sul portale i seguenti documenti, da utilizzare per la presentazione della offerta:

Appendice, Condizioni generali (pag. 5), Disciplinare (pag. 6, 7, 9 e 13).

Cordiali saluti.

LA STAZIONE APPALTANTE

Es wird mitgeteilt, dass die folgenden Dokumente, die für die Präsentation des Angebots verwendet werden sollen, korrigiert wurden und nun auf dem Portal verfügbar sind:

Anhang, Allgemeine Bedingungen (Seite 5), Spezifikationen (Seiten 6, 7, 9 und 13).

Mit freundlichen Grüßen.

DIE VERGABESTELLE

4

Pubblicata il 22/03/2021 15:43

Chiarimenti – II parte

Ente committente: Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano

Stazione appaltante: Ripartizione acquisti

Gara: Noleggio quadriennale di apparecchiature domiciliari per pazienti insufficienti respiratori adulti e bambini per l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

Auftrag gebendes Amt: Sanitätsbetrieb der Autonomen Provinz Bozen

Vergabestelle: Abteilung Einkäufe

Ausschreibung: Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege für den Südtiroler Sanitätsbetrieb

Domanda:

in caso di offerta di più prodotti per lo stesso lotto, si chiede di specificare se nel modello di offerta predisposto, nella sezione dedicata ai dati del sistema offerto, occorre inserire un solo modello tra quelli offerti o se bisogna indicare tutti i modelli offerti (la distinta dei prezzi dei singoli modelli verrà come da vostre precise indicazioni inserita in un allegato a parte

Risposta:

si, bisogna indicare tutti i modelli offerti

Domanda:

1 Si chiede di confermare che il numero dei noleggi medi annuali indicato nell’Appendice è da considerarsi come il numero dei pazienti attivi e non come le nuove prescrizioni annuali. In merito ai pazienti in trattamento si chiede: - 2 nel caso in cui l’attuale fornitore si accreditasse al nuovo accordo quadro proponendo però delle apparecchiature diverse da quelle attualmente in uso, come verrà gestito il parco installato? – 3 nel caso in cui l’attuale fornitore non si accreditasse nel presente accordo quadro, si procederà alla sostituzione delle apparecchiature? 4 In caso affermativo con quale criterio verranno riassegnate le installazioni? – 5 nel caso in cui l’attuale fornitore risulti nuovamente accreditato, gli attuali canoni verranno ricondotti ai prezzi proposti dal primo in graduatoria del nuovo accordo quadro?

Risposta:

• 1 Si conferma per numero di pazienti attivi

• 2 L’attrezzatura del i lotti 1-2-3 non è sostituibile e verrà pertanto mantenuta. L’attrezzatura dei lotti 4-5-6 non è attualmente in uso

• 3 e 4 La valutazione sarà a cura del medico competente

• 5 Si vedano condizioni generali art. 1

Domanda:

Appendice - in riferimento al Lotto 2, si chiede conferma che nella categoria “BILEVEL con modalità auto/servo ventilation” possano essere offerti sia i Ventilatori Bilevel Auto SV sia i Ventilatori Bilevel Auto.

Risposta:

Fra i ventilatori Bilevel del lotto 2 vengono richieste offerte di modelli con e senza auto-servo-ventilation

Domanda:

Presa visione del modello predisposto di offerta economica si chiede se è possibile per l'offerente, con particolare riferimento alla sezione dedicata ai consumabili, inserire un rimando ad una tabella allegata. Considerata la varietà del materiale di consumo, i dati richiesti (cnd, rdm, casa produttrice, codici prodotto), inseriti nel modello predisposto, risulterebbero di difficile lettura.

Risposta:

Si, è possibile inserire un rimando ad una tabella allegata.

Domanda:

Lotto 1: si richiede di specificare il volume minimo per i ventilatori pediatrici, in quanto la ventilazione neonato lattante sotto i 5kg è forviante. Tutto questo è un fattore limitante per poter partecipare, in quanto non vengono definiti i criteri precisi per poter associare un ventilatore a questo tipo di paziente.

Risposta:

In appendice non si parla di volume minimo, ma di quello massimo (inferiore 5 Kg). Inoltre, le schede tecniche dei principali ventilatori sul mercato, in presenza di soglia d’uso in termini di kg di peso corporeo, indicano di norma tale soglia, di cui lo standard è di 5 kg.

Pertanto, la quantità assoluta di ventilatori per neonato/lattante, quindi per soggetti di peso inferiore 5 kg, è al massimo di 4 (10% di 35). La quantità restante riguarda ovviamente ventilatori per soggetti di peso maggiore 5 kg.

Domanda

Al Capo II lett. A8 e alla successiva lett. B8 viene richiesta la medesima documentazione, si chiede di stralciare la richiesta di cui al punto A8 in quanto trattasi di documentazione tipicamente tecnica.

Risposta:

È da inserire la medesima documentazione sia al punto A.8 che al punto B.8

Domanda

L’art. 16 prevede che “L'aggiudicatario garantisce i prodotti da tutti gli inconvenienti non derivanti da forza

maggiore, fino al termine di scadenza indicato sulle singole confezioni.

Per i prodotti non recanti il termine di scadenza per un periodo minimo di 12 mesi dalla data di effettiva consegna.”

Si chiede di stralciare tale previsione in quanto è prevista l’assistenza full risk per tutta la durata del

servizio.

Risposta:

Si conferma: assistenza full-risk, materiali scadenza 12 mesi

Domanda

Con riferimento alle richieste relative al Lotto n. 1, si prevede la fornitura su richiesta

dell’aspiratore per secrezioni bronchiali.

Si chiede di espungere tale richiesta in quanto per tale dispositivo è stato bandito un lotto dedicato

ovvero il vostro Lotto n. 5.

E’ evidente la sovrapposizione del dispositivo che rende incerto il fabbisogno previsto.

Risposta:

Gli aspiratori del lotto 1. sono associati alla apparecchiatura principale mentre quelli del lotto 5 non sono legati ad altra apparecchiatura.

Domanda

In riferimento al materiale monouso per ventilazione invasiva si segnala che:

- a. non sono specificate le tipologie di circuiti richiesti (mono o doppio tubo)

- b. Sono richieste 15 camere per umidificazione, ma nella ventilazione invasiva le camere sono già comprese nel kit con i circuiti. Si prega di rettificare tale richiesta

- c. 1200 sondini all’anno appare un numero sovradimensionato per tutti i pazienti. Si prega di verificare tale richiesta.

Risposta

a) le tipologie di circuiti dipendono dal ventilatore offerto

b) vale se non già comprese nel kit

c) si conferma 1.200 sondini

Domanda

Scheda Tecnica Preliminare - in riferimento alla richiesta di inserimento dei numeri identificativi UDI-DI e alla richiesta di indicazione della conformità del dispositivo medico al Regolamento UE 2017/745 i.f.v., si evidenzia che l’obbligo normativo di identificare i dispositivi medici con il codice unico (UDI) entrerà in vigore a far data dal giorno 26 maggio 2021 e che, pertanto, la maggior parte dei dispositivi medici attualmente presenti sul mercato non dispone di tale codice identificativo e, di conseguenza, non può essere conforme al relativo regolamento. Si chiede, pertanto, di voler stralciare la richiesta o, in alternativa, di poter inserire in riferimento a tali voci la dicitura “dato non presente, in quanto non obbligatorio”.

Risposta

numeri identificativi UDI non obbligatori

Domanda

Scheda Tecnica Preliminare e Condizioni Generali - Art. 4 Apparecchiature ed installazione - in riferimento alla richiesta di indicare, nella Scheda Tecnica Preliminare, l’adeguatezza o non adeguatezza dei locali all’ installazione dei dispositivi offerti, si fa presente che in questa fase non è possibile indicare a priori tale informazione. La verifica dei locali può essere (e sarà) effettuata soltanto al momento del sopralluogo degli stessi, prima di procedere con le procedure di installazione dei dispositivi, così come richiesto dalla stessa Stazione Appaltante all’ interno del documento “Condizioni Generali”. Si chiede, pertanto, di voler stralciare la richiesta di tale indicazione o, in alternativa, di poter inserire in riferimento a tale voce la dicitura “non applicabile”.

Risposta

si conferma (allegare autodichiarazione che il sopralluogo per l’adeguatezza dei locali avverrà prima della installazione dell’apparecchio)

Domanda

Condizioni Generali - Art. 1 Oggetto della gara e Appendice - in riferimento alla dicitura “Per i pazienti in trattamento verrà mantenuta l’apparecchiatura in uso. Alla ditta verrà corrisposto il prezzo giornaliero onnicomprensivo più basso fra quello attuale maggiorato del 1% e quello proposto nella presente gara utile per l’accesso all’accordo quadro”, si fa presente che, nel contratto di gara attualmente in essere, il prezzo onnicomprensivo applicato per i pazienti in ventilazione non invasiva comprende la fornitura di n. 3 maschere all’anno, mentre nella presente procedura di gara viene richiesta una fornitura pari a n. 4 maschere all’anno. Al riguardo, considerando che le maschere attualmente presenti sul mercato sono di ultima generazione e progettate per una resistenza duratura nel tempo che, generalmente, richiede una sostituzione ogni 6 mesi circa, si chiede di voler alternativamente: a) rivalutare la percentuale di maggiorazione sul prezzo attuale fermo restando la fornitura di n. 4 maschere previste in procedura, oppure, b) confermare che per i pazienti in trattamento sarà mantenuta sia l’apparecchiatura in uso che il precedente fabbisogno di “n. 3 maschere all’anno.

Risposta

opzione b) - per i pazienti in trattamento sarà mantenuto sia l’apparecchiatura in uso che il precedente fabbisogno di “n. 3 maschere all’anno.

Domanda

Documentazione Amministrativa, punto A.8 pag. 5: Viene indicato “Nel caso in cui tale dichiarazione non venga presentata oppure nella dichiarazione non vengano indicati alcuni dei prodotti offerti, si intende che in tal modo l’operatore economico attesta che tutti i prodotti offerti rispettivamente i prodotti offerti non indicati nella dichiarazione non sono dispositivi medici”

Si chiede di chiarire come vada compilata tale dichiarazione se TUTTI i dispositivi presentati sono dispositivi medici registrati presso il ministero, visto che la dichiarazione richiesta è una “Dichiarazione sost. esonero n. Repertorio”. Si chiede se possa essere inserita un’autodichiarazione che attesti che tutti i dispositivi offerti sono dispositivi medici registrati al ministero.

Risposta

Si

Domanda

Lotto 1. Ventilatori volumetrici o pressovolumetrici. Si chiede:

- Di confermare che come gruppo di continuità esterno per il 35% dei pazienti possa essere fornita una batteria plug-in aggiuntiva.

Risposta

si conferma, è possibile aggiunta di batteria con durata minima 4 ore

LA STAZIONE APPALTANTE

5

Pubblicata il 30/03/2021 09:06

Chiarimenti parte 3.

Ente committente: Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano

Stazione appaltante: Ripartizione acquisti

Gara: Noleggio quadriennale di apparecchiature domiciliari per pazienti insufficienti respiratori adulti e bambini per l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

Auftrag gebendes Amt: Sanitätsbetrieb der Autonomen Provinz Bozen

Vergabestelle: Abteilung Einkäufe

Ausschreibung: Vierjährige Anmietung von Geräten für Erwachsene und Kinder mit Ateminsuffizienz in Hauspflege für den Südtiroler Sanitätsbetrieb

Domanda:

DISCIPLINARE: - Pag. 9 Viene indicato: “Per i lotti 1 e 2 posso essere offerti più marche (produttori) e modelli ed una sola proposta di servizio. Per i lotti dal 3 al 6 solo più modelli della stessa marca (produttore) ed una sola proposta di servizio”. Si fa presente che i lotti da 3 a 6 riguardano tipologie di apparecchiature per cui normalmente i produttori hanno nel loro portafoglio prodotti 1 solo modello, pertanto tale prescrizione limita la possibilità di poter offrire più di un modello per ogni tipologia di prodotto.

Risposta:

Per i lotti 3-6 il disciplinare prevede l’offerta di “…più modelli della stessa marca...”. È da intendere che il numero di modelli offerti della stessa marca può andare da 1 in su

Domanda:

APPENDICE - Pag.5. Per il capnografo viene richiesto del materiale particolare, ovvero “bombola di calibrazione: 2 all’anno; attachment clips: 1 scatola all’anno, Kit anelli di fissaggio 1 scatola all’ anno; liquido di fissaggio 1 confezione all’ anno, membrane sensore (vanno poste sul sensore per la calibrazione): 2 all’ anno”. Tale materiale è necessario solo per i capnografi che usano la tecnologia transcutanea per la misurazione, prodotti solo da pochi produttori sul mercato. Il lotto di appartenenza dei capnografi è quello dei saturimetri, quindi stante la richiesta di prodotti MASIMO per tale lotto, la richiesta di capnografi che utilizzano tali materiali NON può essere soddisfatta, per la prescrizione di cui al chiarimento precedente presente nel disciplinare. Infatti, il produttore MASIMO all’interno del portafoglio prodotti NON ha nessun capnografo transcutaneo. Inoltre, questa tipologia di capnografi ha un prezzo ben più elevato di quelli che utilizzano la tecnologia di campionamento dell’espirato, pertanto il base d’asta risulta essere assolutamente NON remunerativo.

Si chiede pertanto di stralciare la richiesta di tale tipologia di capnografi dal capitolato, e consentire la fornitura di capnografi con altra tecnologia di misurazione (con linea di campionamento).

Risposta:

La richiesta su prescrizione medica di capnografo da integrare nella misura del 10% delle attivazioni si riferisce unicamente al sistema di monitoraggio occasionale e non al sistema con tecnologia MASIMO

Domanda:

è ammessa la possibilità di caricare sia documenti in formato PDF/A e firmati digitalmente con firma PDF (Pades) sia documenti in formato PDF/A e firmati digitalmente con firma P7M (Cades)?

Risposta:

si, è ammessa la possibilità di caricare sia documenti in formato PDF/A e firmati digitalmente con firma PDF (Pades) sia documenti in formato PDF/A e firmati digitalmente con firma P7M (Cades).

LA STAZIONE APPALTANTE

1-5 von 12 1 2 3

Erläuterungen

Es ist keine Erklärung zu dieser Ausschreibung vorhanden